APPLICARE I FILTRI AD UNA TABELLA EXCEL 2007

Excel è uno dei programmi più semplici da usare (o almeno, è alla portata di tutti) e con le più grandi prospettive di utilizzo. Non richiede conoscenze informatiche eccessive, è molto intuitivo e permette di inserire e utilizzare i dati secondo i criteri che di volta in volta potranno essere utili.
Ma vediamo qualche semplice aspetto tanto per iniziare. I filtri sulle tabelle.
I filtri sulle tabelle non sono altro che criteri per ordinare i nostri dati, evidenziando gli aspetti che possono servire per le nostre ricerche.


Innanzitutto vediamo come applicare i filtri ad una tabella utilizzando word 2007.

Abbiamo creato una tabella contenente i dati anagrafici e personali di un certo numero di persone, selezioniamo la riga di intestazione campi e poi ci spostiamo su dati - filtro

se dobbiamo rielaborare dei campi numerici (in questo caso prendiamo in considerazione la colonna contente le date di nascita) basta cliccare sul tasto nell'intestazione di colonna per avere immediatamente a disposizone una serie di menu già elaborati per faclitarci nella nostra ricerca

cliccando su filtri per date excel ci propone una serie di selezioni, se dobbiamo rielaborare un calcolo secondo range personalizzabili, basterà andare su filtri per date e poi filtri personalizzati e determinare i nostri criteri per stabilire quali dati vogliamo vedere, indicando per esempio dal 1960 al 1980
I risultati che appariranno dopo la conferma sono quelli che rientrano nei criteri selezionati.
Vogliamo mettere in ordine alfabetico i cognomi della nostra lista? Nulla di più semplice:

basterà selezionare il filtro della colonna corrispondente e chiedere l'ordinamento crescente dei dati.
Excel 2007 rispetto alle precedenti versioni è diventato decisamente facile da usare per quanto riguarda i filtri, in pratica vi propone in automatico quasi tutte le funzioni che potranno servirvi, automatizzando al massimo e diventando davvero alla portata di tutti, anche di chi non l'ha mai usato. Semplice e intuitivo, sarà uno strumento fondamentale per tenere in ordine archivi e mostrare solo i dati utili. Fate attenzione, quando aprite un file, magri contenente dati su molte colonne, perchè se sono rimasti applicati dei filtri dall'ultimo ingresso questi sono ancora presenti, e i vostri database risultano parziali. Baterà controllare se la forma dell'imbuto è presente su qualche intestazione e rimuovere i filtri residui per tornare in possesso di tutti gli archivi.

2 commenti:

  1. Io devo dire che, se rispetto alle versioni precedenti, Excel presenta diverse migliorie, sull'utilizzo del nuovo filtro ho riscontrato più di una difficoltà.

    In particolare, mentre prima, filtrando ed eliminando le righe selezionate, non andavo a intaccare i dati nascosti, ora vedo che le modifiche si applicano anche sulle righe che voglio conservare, causandomi una indesiderata perdita di dati.
    Quando copio i dati filtrati e li incollo su un nuovo foglio di lavoro mi ritrovo ad avere di nuovo a che fare con i dati che volevo escludere nel nuovo foglio, come se avessi copiato l'intero foglio!!!

    Con il filtro di Excel 2007 mi sento molto meno sicura, ora, rispetto a prima,perché non ho più la certezza di modificare solo i dati che desidero io.

    Potete darmi dei consigli?

    Grazie.

    Adele

    RispondiElimina
  2. Ciao Adele, sinceramente anche io preferisco usare ancora la versione precedente, che è quella che ho sul pc del lavoro e con il quale mi trovo a dover affrontare i problemi più grossi, proverò a fare una simulazione complessa per vedere se riscontro i tuoi stessi problemi e ti aggiornerò in questo o in altro post, dipende dai risultati

    RispondiElimina